Psy+ Onlus impegnata nel PROGETTO LIG - LazioinGioco

Progetto finanziato dalla Regione Lazio per la prevenzione dei rischi derivanti dal gioco d’azzardo patologico, mediante attività mirate, ai sensi della L.R. 5/13 - Deliberazione della Giunta Regionale n. 314/2014

prog-lig

Psy+ Onlus partecipa, in partenariato con Coop. Soc. Parsec, Associazione Auser e Coop. Soc. Il Cammino, al progetto di prevenzione dei rischi derivanti dal gioco d’azzardo patologico finanziato dalla Regione Lazio denominato LIG – Lazioingioco.
L'offerta dei giochi d'azzardo in Italia ha manifestato una crescita esponenziale nell'ultimo decennio, arrivando a costituire una presenza visibile e caratterizzante sul nostro territorio; quella che un tempo era una attività destinata ad un settore ristretto della popolazione, che frequentava i casinò o le cosiddette "bische", oggi è proposta quotidianamente, 24 ore su 24, a nuovi settori della popolazione (ad esempio donne, minori, pensionati).

 

E’ inoltre mutata la tipologia dei giochi d'azzardo proposti, essendo presentati giochi che garantiscono una maggiore frequenza delle giocate e che hanno un altro “punto di forza” nella capillare disponibilità dei punti di gioco sul territorio (teniamo presente che è inoltre possibile giocare dai propri dispositivi elettronici, quali smartphone, tablet e pc). Frequenza e disponibilità sul territorio, unite ad una martellante ed ammiccante comunicazione pubblicitaria sul settore, hanno incrementato e facilitato la diffusione di patologie da gioco d'azzardo (Disturbo da Gioco d'Azzardo), del tutto simili alle dipendenze da sostanze.

Progetto

La Regione Lazio ha previsto, con la L.R. 5 agosto 2013, un insieme di interventi per il contrasto, la prevenzione e la riduzione del rischio della dipendenza da G.A.P. (Gioco d’Azzardo Patologico), in particolare la realizzazione di sportelli di informazione e la realizzazione di un centro di ascolto regionale in supporto alle persone e famiglie che si trovano nella condizione di essere incapaci di resistere all’impulso di giocare e il cui comportamento compromette le relazioni personali, familiari e lavorative.

LIG – LazioInGioco intende porre in essere un insieme di interventi (mappatura dei servizi; formazione e supervisione; vademecum dell'operatore di sportello) a supporto della realizzazione degli sportelli di informazione e ascolto previsti dall'Assessorato Politiche Sociali, i quali avranno invece i seguenti compiti:

- accogliere le persone affette da GAP in cerca di aiuto e i loro familiari per orientarli ai servizi socio-sanitari presenti sul territorio;

- coinvolgere le realtà sociali ed istituzionali sensibili alla tematica e già attive sul territorio.

Il progetto è gestito da una associazione temporanea di impresa composta da Coop. Soc. Parsec, la Coop. Soc. Il Cammino, l’associazione Psy+ Onlus e dall’associazione AUSER.

Il raggruppamento nel suo insieme risponde alla complessità dal progetto che deve fornire competenza specifica sul gioco d’azzardo patologico, ma anche una capacità capillare di coinvolgimento territoriale e una esperienza nella programmazione e progettazione di interventi e comunicazione sociale.

Tutto il processo sarà supervisionato da un Comitato Scientifico e si avvarrà di un’ampia rete di partners locali e nazionali.

 

Tags: azzardo, gambling, dipendenza, dipendenze, gioco