Scuola e pensiero: una risposta psicopedagogica ad un atto di vandalismo

Nel luglio 2014 è stato richiesto un intervento da parte di una scuola secondaria di primo grado della periferia di Roma, in merito a un episodio di vandalismo compiuto da alcuni studenti dell'ultimo anno che si erano introdotti nell’edificio scolastico nel periodo successivo al termine delle lezioni. 
Il fatto che nell’atto vandalico fossero coinvolti ragazzi che avevano frequentato l’ultimo anno, concludendo positivamente il loro percorso in quella scuola, ha reso ancora più impellente il bisogno di dare una logica e un senso a quanto accaduto. Da qui ha avuto origine la richiesta di un intervento del T.S.M.R.E.E. della Asl RmB, con la partecipazione di un’equipe composta dalla Dott.ssa Latini, con la collaborazione del Dott. Nastasia e della Dott.ssa Piombo specializzandi del servizio e membri dell’ equipe psicologica di  Psy+  Onlus.