Rita Fiorentino
Responsabile Coordinamento Operativo
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
3297175057
Invia un'email
(facoltativo)
Altre informazioni:
La dott.ssa Rita Fiorentino è Psicologa Clinica e della Salute, Mediatrice Familiare e specializzanda in Psicoterapia Psicodinamica a orientamento Psicoanalitico.
Si è laureata presso l'Università G.D'Annunzio di Chieti con votazione di 110 e lode, con una tesi sperimentale sulla validazione di una scala di autovalutazione delle diverse tipologie di craving nel paziente alcolista.
Nel 2012, ha collaborato con il Day Hospital di Psichiatria e Tossicodipendenze del Policlinico "A. Gemelli" di Roma, specializzandosi nella ricerca e nella clinica delle dipendenze patologiche con e senza abuso di sostanze.
Gli interessi principali della sua formazione l’hanno condotta all'analisi degli aspetti transculturali nella psicologia clinica, pubblicando articoli di ricerca scientifica in collaborazione con lo psichiatra Dr. G. Martinotti.
Dal 2013 ad oggi, lavora sugli effetti dovuti a disagi socio-culturali.
Prestando servizio in un Centro di Prima Accoglienza per madri con figli minori e gestanti, ha intrapreso un percorso di sostegno alla genitorialità e assistenza socio-sanitaria.
Ha approfondito il fenomeno transculturale e immigratorio creando una rete di servizi che opera sul Territorio di Roma e che sia di sostegno e integrazione ai richiedenti asilo spesso vittime di tortura, discriminazione razziale, politica, sessuale e religiosa.
Collaborando, con il ruolo di Socia Ordinaria e Responsabile del Coordinamento Operativo, con l'Associazione Psy Plus Onlus, lavora come psicologa nell'Istituto Comprensivo "Antonio De Curtis", offrendo servizio di sostegno e consulenza psicologica per gli studenti della scuola media inferiore, genitori, insegnanti e personale non docente.
Con l’Associazione Psy+, si occupa inoltre di prevenire e ridurre il fenomeno della dipendenza da Gioco d'Azzardo Patologico tramite una serie di interventi volti alla realizzazione di sportelli di informazione e ascolto previsti dall'Assessorato delle Politiche Sociali di Roma, in cui s'intende offrire supporto a persone e famiglie incapaci di resistere all'impulso del gioco e il cui comportamento compromette le relazioni affettive e lavorative.