• Nel progetto d'intervento sul territorio colpito dal Sisma del Centro Italia, Psy+ Onlus offre supporto psicologico alla popolazione, coadiuvando i servizi del SSN e la rete integrata dei servizi locali.
  • Psy+ Onlus si occupa di psicologia dell'emergenza offrendo supporto psicologico orientato a ridurre il rischio di patologie post-traumatiche e favorire l'adattamento alle criticità del nuovo contesto.
  • Psy+ Onlus contrasta il bullismo e il cyberbullismo nelle scuole, attraverso interventi formativi e di sensibilizzazione a favore dei giovani e del personale scolastico.
  • Il Progetto "A Special Life" vede impegnati volontari selezionati da Psy+ Onlus nell'implementazione di attività innovative in favore degli utenti del centro diurno Naša Kuća a Belgrado.

    Read more

  • Psy+ Onlus organizza momenti di formazione, incontro e scambio con altre realtà territoriali e nazionali che condividono l'obiettivo di fare rete per rispondere al meglio ai bisogni reali delle persone.
  • Psy+ Onlus si occupa di dipendenze a più livelli, proponendo percorsi clinici specializzati individuali e di gruppo, e seminari formativi sul tema.
  • Le attività di empowerment di comunità proposte da Psy+ Onlus sono volte allo sviluppo di abilità orientate a una trasformazione sociale verso il miglioramento della qualità di vita sul piano comunitario.
  • Psy+ Onlus propone periodicamente seminari gratuiti su temi di interesse psicologico. Non è necessario essere psicologi per partecipare alla discussione, o porre domande di approfondimento.
  • Il progetto "Ricostruiamo le persone", a favore della popolazione colpita dal Terremoto del Centro Italia, prevede l'organizzazione periodica di laboratori di espressione corporea per i più piccoli.
  • Il progetto "Ricostruiamo le persone", a favore della popolazione colpita dal Terremoto del Centro Italia, prevede l'organizzazione periodica di laboratori di riuso creativo per i più piccoli.

"A Special Life", un progetto a sostegno di "Naša Kuća"

AspecialLifeTra Psy+ Onlus ed i partner di Naša Kuća è confermata la volontà di consolidare il progetto "A Special life, special care for special needs" che vede impegnati volontari selezionati da Psy+ Onlus nell'implementazione di attività innovative in favore degli utenti del centro diurno Naša Kuća (Belgrado, Serbia). Pazienti con disabilità gravi possono così beneficiare del supporto di Psy+ Onlus, impegnata a garantire occasioni ricreative e di apprendimento esterne alle istituzioni di ricovero. La nostra presenza, inoltre, è finalizzata ad estendere e migliorare le abilità dei familiari nel prendersi cura dei loro cari con bisogni speciali.

E' possibile sostenere il progetto con una donazione --> http://www.psyplus.org/index.php/sostieni-psy/donazioni

Psy+ Onlus impegnata nel PROGETTO LIG - LazioinGioco

Progetto finanziato dalla Regione Lazio per la prevenzione dei rischi derivanti dal gioco d’azzardo patologico, mediante attività mirate, ai sensi della L.R. 5/13 - Deliberazione della Giunta Regionale n. 314/2014

prog-lig

Psy+ Onlus partecipa, in partenariato con Coop. Soc. Parsec, Associazione Auser e Coop. Soc. Il Cammino, al progetto di prevenzione dei rischi derivanti dal gioco d’azzardo patologico finanziato dalla Regione Lazio denominato LIG – Lazioingioco.
L'offerta dei giochi d'azzardo in Italia ha manifestato una crescita esponenziale nell'ultimo decennio, arrivando a costituire una presenza visibile e caratterizzante sul nostro territorio; quella che un tempo era una attività destinata ad un settore ristretto della popolazione, che frequentava i casinò o le cosiddette "bische", oggi è proposta quotidianamente, 24 ore su 24, a nuovi settori della popolazione (ad esempio donne, minori, pensionati).

Leggi tutto

Progetto E.N.E.A.

enea

Il Progetto di Intercultura E.N.E.A.: Educare a Nuove Espressioni di Accoglienza, intende promuovere un percorso di sensibilizzazione sul tema delle migrazioni e dell’accoglienza dei richiedenti asilo, attraverso incontri rivolti a docenti, genitori e allievi dell’ultimo anno della Scuola secondaria di primo grado
Il migrante è, per definizione, portatore di diversità e tra le naturali reazioni umane di fronte all’incontro con il diverso è possibile riscontrare sentimenti di sospetto e paura. Il sistema nervoso è programmato per attivarsi in maniera difensiva quando entra in contatto con qualcosa di sconosciuto, ma tale attivazione si riduce quando aumenta la comprensione del fenomeno. 

Leggi tutto